Come spenderemo la tredicesima 2015?

martedì 8 dicembre 2015

Secondo una indagine della confesercenti il 61% è la quota complessiva del monte tredicesime che sarà erosa dalle spese fisse: il 35% andrà per le spese per la casa e la famiglia,il 18% per saldare i conti in sospeso e infine l'8% per le rate del mutuo.

a poco servirà il misero aumento secondo uno studio della Assiciazione Artigiani e Piccole Imprese (Cgia) di Mestre:chi percepirà la tredicesima noterà un incremento di poco superiore rispetto a quella di un anno fa.

Partendo dagli operai specializzati con una retribuzione lorda di circa 22 mila e 700 euro l’anno, l’incremento sarà di appena 14 euro.Pertanto, in busta paga, gli operai riceveranno mediamente l’importo corrispondente alla tredicesima che al netto dovrebbe attestarsiintorno ai 1.328 euro. Poco meno degli impiegati pubblici e privati che avranno in più in busta paga rispetto al 2014 circa 16 euro. Più consistente sarà la tredicesima di chi ricopre il ruolo di capoufficio: si tratta pur sempre di cifre marginali, appena 25 euro in più.
Fonti:
Indagine Confesercenti-Swg
Cgia-Mestre

Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
08/03/2016
 E’ partito il recruiting tour di Area Servizi ...
Economia e lavoro
07/01/2016
 La formazione sta assumendo un carattere sempre ...
Economia e lavoro
08/12/2015
Sta per chiudersi l’anno 2015, ma anche nel mese di dicembre non mancano le ...
 Mercoledì 19 luglio u.s. si è svolta in Confesercenti la riunione del gruppo di lavoro della ...