Kodiaq, il grande e ambizioso Suv della Skoda, è arrivato nelle concessionarie

martedì 18 aprile 2017

 Kodiaq è il primo grande Suv della Skoda, il suo nome deriva da un orso, il Kodiak, che vive nella zona dell’omonimo Arcipelago in Alaska, la Casa Boema si è ispirata a quest’animale per la sua attitudine a sopravvivere in zone difficili, proprio come per questa sua ultima creatura costruita nello stabilimento di Kvasiny, uno dei tre del marchio Skoda dislocati nella Repubblica Ceca. 

Presentato in pubblico per la prima volta lo scorso ottobre al Salone di Parigi, il Kodiaq era atteso con molto interesse sul mercato, finalmente ora è disponibile in tutte le concessionarie Skoda.

Kodiaq è una vettura elegante e dall’aspetto imponente e robusto, il frontale riprende il family feeling introdotto ultimamente dal marchio, come il cofano quasi piatto con la nervatura centrale che scende verso la calandra sporgente a listelli verticali e i gruppi ottici dal taglio netto e filante, che sembrano dare continuità alla calandra, separati e incastonati appena sotto trovano posto i fari fendinebbia, collocati in alto e non nella parte inferiore del paraurti proprio per dare l’idea delle ambizioni off-road della vettura. 

Linee decise, quasi spigolose accompagnano la fiancata, segnata dai passaruota angolari, fino al posteriore con il lunotto inclinato e i fari a led dal design ricercato e perfettamente inseriti nell’insieme, una sottile linea nella parte inferiore del paraurti integra i catarifrangenti, l’altezza da terra ispira ed esalta le prestazioni da fuoristrada, tutto in perfetta armonia.

Lungo 4,70 metri, largo 1,88, alto 1,67 con un passo di 2,79 metri e sbalzi ridotti, misure importanti per il Kodiaq, che gli permettono d’inserirsi nella categoria Suv medio-grandi e di essere disponibile anche a sette posti.

Lo spazio a bordo è abbondante, qui si viaggia veramente in prima classe, non solo per lo spazio e per la qualità dei materiali impiegati ma anche grazie ad alcuni piccoli accorgimenti di serie che migliorano il confort e accrescono la praticità della vettura, sono più di trenta raccolti nella dominazione “Simpy Clever”, alcuni da vera ammiraglia derivati dalla lussuosa Superb, come ad esempio il praticissimo porta ombrello alloggiato nel vano della portiera e le protezioni per il bordo portiera che escono automaticamente all’apertura e rientrano alla chiusura, molto utili nei parcheggi, geniali anche il raschietto per il ghiaccio riposto all’interno dello sportello del tappo carburante e la torcia a led nel bagagliaio estraibile e calamitata. 

La plancia ha un design semplice e lineare, un po’ come il resto della famiglia, forse un po’ austera a prima vista (ma non dobbiamo dimenticare le origini, la tradizione e la storia del marchio nato nel lontano 1923), impreziosita da inserti effetto Grey metallic, Anthrazit Light Brushed o Zebra Flow Blak secondo la versione, quest’ultimo molto elegante e raffinato. La parte centrale della plancia ospita uno schermo touch perfettamente inserito nell’insieme per gestire tutti i servizi multimediali, la posizione di guida alta e confortevole permette una buona visibilità in ogni direzione, la strumentazione tradizionale composta da due strumenti circolari e il display al centro per tutte le informazioni più importanti è chiara e ben leggibile. 

Il divano posteriore ospita comodamente tre passeggeri e ha un’escursione longitudinale fino a 18 centimetri per aumentare la capacità del bagagliaio oppure lo spazio per le gambe, optional la terza fila di sedili con l’omologazione a sette posti, in questo caso anche due adulti viaggiano abbastanza comodi, ma non per lunghi viaggi. 

L’abitacolo poi e ricco di molti vani portaoggetti, due davanti al passeggero anteriore, di cui uno refrigerato, uno per il conducente sotto il volante, due pratici cassetti sotto i sedili anteriori, oltre al vano nel bracciolo centrale anteriore con spazi dedicati e alle tasche nelle portiere e negli schienali. 

I rivestimenti possono essere, secondo l’allestimento, in tessuto scuro dedicato oppure pelle, pelle e tessuto o alcantara in tonalità scura oppure chiara, le portiere posteriori possono essere dotate di pratiche tendine parasole meccaniche a scomparsa oltre ai vetri oscurati, l’insieme può anche essere impreziosito dall’illuminazione vano piedi e dall’illuminazione ambiente light dell’abitacolo, che in modo molto discreto segue il profilo interno della vettura e si può variare fra dieci diverse tonalità, un tocco di classe che contribuisce a creare il clima ideale per ogni viaggio. 

Ampio spazio è stato dato anche alla connettività con molti servizi infotainment, come gli aggiornamenti sul traffico in tempo reale, le condizioni meteo, le stazioni di servizio e i prezzi dei carburanti, la possibilità di individuare nei parcheggi la posizione della vettura sul proprio smartphone, un vano ricavato davanti alla leva del cambio, il phone box, amplifica il segnale del vostro telefono e allo stesso tempo lo ricarica in modalità wireless, il pulsante SOS in alto sulla consolle centrale che se premuto fa partire la chiamata d’emergenza e molti altri accorgimenti per viaggiare sereni.

Il bagagliaio del Kodiaq è grande, ben rifinito, ben sfruttabile e dotato anche di doppio fondo e pratici ganci per ancorare borse e reti elastiche, ha una capacità di 650/835 litri in configurazione cinque posti, abbattendo gli schienali posteriori arriva a 2065 litri e ripiegando lo schienale del passeggero anteriore si possono caricare oggetti o attrezzi lunghi fino a 2,90 metri. Con i sedili della terza fila la capacità di carico si riduce a 270 litri in configurazione sette posti, 560/765 con i cinque posti e 2005 utilizzando solo i due posti anteriori, il portellone si apre elettricamente e optional c’è anche il pratico sistema di apertura Virtual Pedal a sfioro passando il piede sotto il paraurti quando si hanno le mani occupate.

La sicurezza sul Kodiaq è a un livello eccellente, sono disponibili fino a nove airbag, il sistema Front Assist con avviso di collisione, frenata d’emergenza automatica e riconoscimento pedoni, il Driver Activity Assistant che riconosce la stanchezza del conducente e invita a una sosta, l’immobilizer, l’ESC con ABS, l’ausilio per le partenze in salita, il controllo pressione pneumatici, il sistema di riconoscimento dei segnali stradali e dell’angolo cieco posteriore e laterale della vettura, solo per citare alcuni degli equipaggiamenti.   

Skoda Kodiaq è disponibile in quattro allestimenti, Active, l’allestimento d’accesso alla gamma che include la chiusura centralizzata con telecomando, il climatizzatore manuale, il bluetooth, il regolatore di velocità, il sistema di frenata d’emergenza, quattro vetri elettrici, lo schermo nella plancia da 6,5” e i cerchi da 17”, Ambition che aggiunge l’accensione automatica delle luci, il volante in pelle, il climatizzatore automatico bi-zona, il rilevatore di stanchezza, i sensori di parcheggio, i cerchi in lega sempre da 17” e lo schermo nella plancia da 8” con sistema multimediale più completo, Executive completa l’insieme con il navigatore, i sensori di parcheggio anteriori, gli specchi ripiegabili elettricamente e la vernice metallizzata, infine l’allestimento Style per chi desidera il top in assoluto, più elegante con una serie di accorgimenti estetici e di finitura dedicata, i fari anteriori a tecnologia led, i cerchi in lega da 19”, il regolatore di velocità adattivo, i sensori di parcheggio, il sistema di apertura e avviamento motore senza chiave e i sedili rivestiti in misto pelle-tessuto, oppure in pelle o alcantara.

Le possibilità di personalizzare gli allestimenti in base alle proprie necessità sono comunque moltissime fra optional, accessori e pacchetti dedicati, ad esempio i sedili riscaldati e ventilati con regolazione elettrica, il volante in pelle riscaldato, i diversi dispositivi multimediali, vari disegni dei cerchi in lega, il tetto panoramico, diverse soluzioni per il bagagliaio per trasportare comodamente ogni tipo di oggetto o il proprio animale domestico, le barre e i box per il tetto, il gancio traino ripiegabile elettrico, il Trailer Assist che rende più facili e sicure le manovre in retromarcia con un rimorchio, oltre al Park Assist, fra gli accessori si possono trovare addirittura due tipi diversi di borsa frigo termoelettrica e la macchina per il caffè portatile, insomma Skoda ha pensato proprio a tutto per il confort e la sicurezza. 

Al momento le motorizzazioni disponibili per il Kodiaq sono tre, tutte Euro 6 benzina e gasolio dotate di Start & Stop, a due e a quattro ruote motrici con cambio manuale o automatico DSG a doppia frizione, 1.400 cc TSI benzina da 92 Kw (125 CV) 4x2 con cambio manuale a sei rapporti, 2.000 cc diesel TDI da 110 Kw (150CV) 4x2 con cambio automatico a sette rapporti DSG oppure 4x4 con cambio manuale a sei rapporti oppure automatico a sette rapporti DSG, 2.000 cc diesel da 140 Kw (190 CV) con cambio automatico a sette rapporti DSG, i consumi oscillano fra i 20 km/lt e i 16 km/lt nel ciclo combinato e le emissioni fra i 131 e i 151 g/km di CO2, secondo il motore.

Il sistema di trazione integrale intelligente ad azionamento elettronico garantisce la massima sicurezza in ogni condizione ed è gestito in modo autonomo dalla vettura su cinque diverse funzioni, in condizioni normali la trazione è al 96% sull’anteriore e al rimanente 4% sul posteriore, per passare al 50% suddiviso sui due assali in caso di necessità in pochi millisecondi oppure al 90% sull’assale posteriore se le ruote anteriori perdono aderenza, oppure indirizzare fino all’85% della trazione su un’unica ruota per toglierci dalle situazioni più difficili. La modalità Snow, azionabile tramite il Drive Mode Select di serie su tutte le versioni 4x4, assicura un buon controllo anche su superfici a bassa aderenza nell’uso quotidiano, mentre la funzione Off-Road quando impostata dal conducente, tramite l’apposito pulsante sulla consolle, rimane attiva fino a 30 km/h permettendo di mantenere il controllo della vettura anche in condizioni estreme nella guida in fuoristrada, su Kodiaq tutto è stato pensato per superare ogni condizione, anche quelle più estreme. 

La Skoda Kodiaq si può scegliere fra quattordici tinte eleganti fra vernice tradizionale, metallizzato e perlato a partire da 23.950 euro per la versione benzina 1.400 TSI 4X2 allestimento Active, per accedere invece al motore a gasolio il prezzo parte dai 29.950 euro della 2000 TDI 4x2 con cambio automatico DSG, sempre nell’allestimento Active.

WALTER POGGIO 

 
Altri articoli di "Motori"
Motori
25/03/2017
 Kodiaq è il primo grande Suv della Skoda, il suo nome deriva da un orso, il ...
Motori
25/02/2017
 Il marchio romeno Dacia, di proprietà Renault, negli ultimi anni ha avuto un ...
Motori
21/01/2017
L’edizione 2017 della nuova Jeep Grand Cherokee è già disponibile ...
 “Spreco? No grazie” …questo il messaggio del convegno che oggi farà incontrare ...