14enne rumeno deferito in stato di libertà dai Carabinieri di Acqui Terme, con l’accusa di furto aggravato

sabato 15 aprile 2017

 I militari del NOR di Acqui Terme, nella giornata di ieri hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di furto aggravato, un 14enne rumeno, senza fissa dimora.

Il minore, infatti, pochi minuti prima era entrato in una farmacia del centro storico di Acqui Terme simulando di essere un normale cliente, ma si è invece diretto verso un bancone secondario, utilizzato per gestire le vendite di cosmetici ed altre tipologie di merce, in quel momento privo di addetto e cercando di non farsi vedere ha aperto il cassetto della cassa ivi presente, asportandone il contenuto pari a 100 euro.

Il titolare della farmacia, subito notato il giovane che non passava certo inosservato sia per la giovanissima età, sia per l’aria sospetta e sia per la sua altezza fuori dal comune (oltre 1,90 mt.) lo ha seguito con gli occhi fino ad accorgersi del furto, procedendo quindi a chiamare immediatamente il 112. I militari intervenuti hanno fermato il ragazzo e, sottoposto a perquisizione, lo hanno trovato con le due banconote in tasca, e privo di documenti.

Condotto in caserma ed identificato, per lui è scattato il deferimento in stato di libertà per furto aggravato. Stante l’assenza di residenza, nonché l’impossibilità di rintracciare i genitori, è stato posto, su disposizione della Procura per i Minorenni di Torino, in una comunità acquese.

LA REDAZIONE / redazione@alessandriamagazine.it


(Foto generica dall’archivio della redazione)

 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
18/10/2017
 Poco prima delle 6 di ieri mattina lungo la strada 35 ...
Cronaca
18/10/2017
 Alle ore 11.00 del prossimo sabato 21 ottobre, presso la sede della Croce Verde di ...
Cronaca
17/10/2017
 Nel pomeriggio dello scorso giovedì, un ...
 I risultati della 172a Indagine Congiunturale Trimestrale di Confindustria Alessandria, elaborata dall'Ufficio ...