Vongole in potacchio o per condimento

lunedì 19 giugno 2017

 Un piatto estivo per eccellenza che si può utilizzare da solo con i crostoni di pane o come condimento per una bella pasta lunga per tutta la famiglia, è quello che ha scelto di realizzare e presentare questa settimana la nostra collaboratrice Raffaella, ‘sempre in diretta dalla sua cucina’…

VONGOLE IN POTACCHIO O PER CONDIMENTO

Ingredienti per 4 persone: 1Kg abbondante di vongole, 360-400gr di pasta lunga a scelta (spaghetti, linguine, vermicelli),  8-10 pomodorini, olio q.b. , 1 scalogno, 1 spicchio d'aglio, prezzemolo tritato, un cucchiaio di maizena, vino bianco, sale aromatico per pesce oppure dado granulare di pesce, un pizzico di peperoncino se gradito.

Preparazione: comprate le vongole, mettetele in un grilletto coperte di acqua fredda e una manciata di sale grosso; coprite con un canovaccio e tenetele a spurgare in frigo per una notte.

Il giorno dopo risciacquatele bene sotto l'acqua corrente, poi  fatele aprire in una pentola capiente assieme ad un bicchiere di vino bianco e un pezzettino di aglio (ci vorrà circa un quarto d'ora), mettetele in un recipiente tirandole fuori con un mestolo forato e filtratene  il liquido.

In una padella un po' alta (va bene anche quella utilizzata per aprire le vongole ma pulita!)  fate soffriggere l'olio d'oliva (usatene di più se le mangiate in potacchio altrimenti serve solo quel poco  per soffriggere) con lo scalogno e lo spicchio d'aglio, aggiungete il prezzemolo tritato ed i pomodorini tagliati a spicchi; insaporite leggermente con un pizzico di sale o brodo granulare (poco perché le vongole sono già salate). Aggiungete le vongole con il loro liquido filtrato e fate insaporire ancora qualche minuto.

Se le mangiate in zuppetta scaldate bene il tutto e servite assieme a crostoni di pane caldi, se fate il condimento aggiungete un cucchiaino di maizena per addensare un po' e una volta cotta la pasta al dente fatela insaporire per qualche minuto. Se volete potete aggiungere altro prezzemolo fresco in uscita. Non cedete alla tentazione di aggiungere più maizena se vi sembra troppo liquido, perché verrà assorbito dagli spaghetti!

Nel caso vogliate congelare il condimento per un altro giorno separate il sughino dalle vongole. Consiglio di togliere un bel  po' di molluschi dalle conchiglie che con la pasta rendono il piatto più scenografico però se sono troppe diventano un lavoro per i commensali!

RAFFAELLA MUCCI  - http://www.langolodiraf.it/


 

Altri articoli di "In Cucina "
In Cucina
02/10/2017
 Ecco una nuova ricetta proposta da Raffaella, sempre ‘in diretta dalla sua ...
In Cucina
31/07/2017
 Si riferisce ad un piatto unico ideale, diverso dalla solita pizza, la ricetta che ...
In Cucina
22/07/2017
 Per il terzo appuntamento del mese di luglio Raffaella, la nostra collaboratrice ...
In Cucina
15/07/2017
 Il nome è francese ma indica in pratica delle polpettine a forma di ...
 Il corso “I più fragili tra i più deboli/Giallo come il miele” (marchio registrato ...