Per i Carabinieri della Compagnia di Acqui Terme un fine settimana impegnativo e con buoni risultati

martedì 24 ottobre 2017

Nello scorso weekend, teatro di numerosi eventi ludici nei vari paesi della giurisdizione del territorio acquese, tra i quali il Premio Acqui Storia, potenziamento dei servizi da parte dei militari della Compagnia di Acqui Terme (nella foto). 

I militari hanno posto sul campo un dispositivo a cosiddetto“alto impatto, mediante l’impiego di oltre 30 militari e 12 autovetture (provenienti dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia nonché dalle 10 stazioni dipendenti), che hanno pattugliato tutto il territorio di competenza con particolare attenzione a quei luoghi teatro di assembramenti di persone.

I risultati di questo servizio coordinato hanno condotto all’identificazione di oltre 110 persone e 48 veicoli, al deferimento in stato di libertà di 15 di loro per reati vari ed al ritiro di 6 patenti di guida.

Tra i denunciati 8 sono per reati riguardanti l’immigrazione: si tratta di cittadini extracomunitari che, fermati nei centri cittadini, sono stati ravvisati quali irregolari sul territorio nazionale, o privi dei documenti di identificazione o in violazione di precedenti provvedimenti di allontanamento. Per tutti sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

I controlli su strada hanno condotto anche al ritiro di diverse patenti di guida ed al deferimento in stato di libertà di cinque persone per guida in stato di ebbrezza e/o stupefacenti: il loro tasso alcolemico era superiore a quello previsto dalla legge: addirittura in un caso si sono raggiunti i 1.72 g/l quando il limite di legge è 0,50 g/l. 

Sempre a seguito di controlli stradali e di perquisizioni delle autovetture ritenute sospette, sono state denunciate altre 2 persone. Nel primo caso un cittadino acquese, già noto alle FF.PP. è stato fermato e trovato in possesso di un coltello. Per lui è scattato il deferimento in stato di libertà. Stessa sorte per una cittadina rumena residente nel genovese trovata a zonzo per Ovada nonostante il divieto di ritorno da quel Comune per i numerosi precedenti penali. 

Infine una persona è stata segnalata alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Fermato e sottoposto a perquisizione, è stato trovato con quasi un grammo di hashish nelle tasche.

LA REDAZIONE / redazione@alessandriamagazine.it

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
31/10/2017
 Verrà inaugurata alle ore 16 di sabato 4 ...
Cronaca
31/10/2017
 L’assessore alla Sicurezza Alessandro Rolando (nella foto), ieri ha ...
Cronaca
31/10/2017
 La Direzione Politiche Territoriali ed Infrastrutture del Comune di Alessandria nei ...
 Il corso “I più fragili tra i più deboli/Giallo come il miele” (marchio registrato ...