L’Alessandria a Gorgonzola ritrova Gonzalez, autore di una doppietta, ma raccoglie un solo punto!

lunedì 30 ottobre 2017

 E’ terminata in parità, con il risultato di 2-2, la gara giocata ieri dall’Alessandria targata Stellini a Gorgonzola contro la Giana Erminio ed è il sesto pareggio di questa stagione agonistica, un pareggio ottenuto grazie ad un calcio di rigore molto dubbio, che è stato duramente contestato dai padroni di casa. 

I grigi portano quindi a casa un punto, che serve a smuovere leggermente la classifica (ora i punti sono 9 e sono davvero pochi, ottenuti in 10 gare giocate) un punto che porta però un po’ di morale, soprattutto al ritrovato Gonzalez, autore delle due reti, un punto ottenuto contro un’avversaria di pari valore.

Ad essere sinceri, dopo aver ascoltato le seguenti dichiarazioni di mister Stellini: “Abbiamo incontrato la squadra che gioca il calcio più organizzato del girone…”; “La Giana è una squadra con giocatori di personalità e sostanza, che sono molto bravi a giocare tra le linee…"; "E’ un avversario che gioca un calcio così scientifico…"; “Un punto preso da squadra, in una gara complicata…”; "La nostra ripresa, contro questa Giana, è stata da grandissima squadra…" …lascerebbe intendere che l’Alessandria abbia affrontato una squadra ‘stellare’, che guida la classifica con molti punti di distacco dalla seconda, in realtà è una squadra ben disposta in campo, con discreti giocatori in ogni ruolo ed in ogni reparto, ma che ha finora raccolto un solo punto in più dei grigi. 

> LE RETI DELLA PARTITA

11’ Gonzalez soprende la difesa biancoceleste, raccoglie un assist di Pastore e realizza il vantaggio per i grigi (ieri in maglia rossa), che dura solo 4 minuti;

15’ la Giana pareggia con Bruno, su passaggio di Chiarello.

69’ bella giocata da parte di Chiarello, che appoggia a Perna, il quale concretizza il passaggio ed infila alle spalle di Agazzi, per il raddoppio dei padroni di casa;

78’ episodio dubbio in area di rigore dei biancocelesti: Foglio interviene su Gonzalez dando però l’impressione di prendere completamente la palla (infatti l’assistente di linea avrebbe assegnato il calcio d’angolo), invece l’arbitro concede il calcio di rigore. Dopo due minuti di vibrate proteste dei giocatori della Giana Erminio, si incarica di battere dal dischetto lo stesso Gonzalez, che segna il pareggio definitivo della gara.

> IL TABELLINO DI GIANA ERMINIO-ALESSANDRIA: 2-2 (1-1)

GIANA ERMINIO: Sanchez; Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio; Chiarello (dal 73’ Pinto), Pinardi (dall’ 86’ Bardelloni), Marotta, Iovine; Bruno, Perna (dal 73’ Okyere). A disposizione: Taliento, Concina, Seck, Rocchi, Sosio, Greselin, Degeri, Capano, Caldirola. Allenatore: Cesare Albè

ALESSANDRIA: Agazzi; Pastore, Gozzi, Piccolo, Casasola; Sestu (dall’86’ Sciacca), Ranieri (dal 69’ Nicco), Gazzi, Bellomo; Gonzalez (dal 90’ Russini), Marconi (dal 69’ Bunino). A disposizione: Vannucchi, Celjak, Pop, Giosa, Gjura, Fissore, Branca, Rossetti. Allenatore: Cristian Stellini

Marcatori: 11’ Gonzalez (A), 15’ Bruno (G), 69’ Perna (G), 78’ Gonzalez (A) su rigore.

Arbitro: Alessandro Meleleo di Castrano; assistenti: Salvatori di Rimini e Colinucci di Cesena.

Note: campo in buone condizioni, cielo nuvoloso con temperature mite.

Spettatori: 1300 circa, dei quali 1287 paganti per un incasso di euro 6353,00. Angoli: 9-2; recupero: 0’ + 6’

Ammoniti: Pinto e Iovine (G), Gonzalez e Bellomo (A) 

Espulsi: nessuno

MARIO MARCHIONI / mario.marchioni@alessandriamagazine.it

 

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
27/10/2017
 Il Presidente Federale, d’intesa con il Ministro dello Sport e con ...
Calcio
23/10/2017
Il Pisa dopo il pareggio interno di domenica scorsa contro ...
Calcio
21/10/2017
 Domani sera con inizio alle ore 20,30 nel ...
 Il corso “I più fragili tra i più deboli/Giallo come il miele” (marchio registrato ...